Quando si pensa a come muoversi per l’illuminazione salone parrucchiere al meglio l’attenzione cade subito sull’importanza di posizionare, per bene, non solo gli elementi di arredo, in modo che beneficino della giusta luce, ma anche lampade, Strip Led e faretti.

Giusto, l’idea iniziale è corretta, ma c’è un altro aspetto importante da considerare e riguarda gli aspetti più tecnici, quelli riguardanti il corpo illuminante e la qualità stessa del prodotto.

Per questa semplice ragione, nel caso in oggetto e per non tralasciare questo aspetto, abbiamo scelto come corpo illuminante una Strip Led di sicuro affidamento e dalle elevate prestazioni. Parliamo della STRIP LED – 2835 SL60 il cui chip utilizzato è il 2835, di 4° generazione, in grado di garantire prestazioni del 30% superiori rispetto ai tradizionali chip 5050 abbassando anche i consumi del 20%.
Infatti, il risparmio energetico rispetto a una strip da 72W è di circa il 50%, non male per l’illuminazione salone parrucchiere che necessita di ampia luminosità.

Non solo, la STRIP LED – 2835 SL60 nelle versioni IP65 ha in dotazione un rivestimento protettivo in elastomero siliconico termo-dissipante con finitura diffondente in grado di allungare la vita della strip all’esterno mantenendola trasparente e morbida nel tempo. Parliamo quindi di scegliere prodotti in grado di offrire la massima resa come il Profilo miniaturizzato per installazioni superifici piane – PR110, il Dimmer radiofrequenza e push e il Trasformatore Super Compatto IP20 che in tal caso hanno completato l’allestimento.

Poche, semplici ma assolutamente funzionali regole per avere un’idea più chiara di come illuminare al meglio un salone parrucchiere.